Raccogliere e prendersi cura dei fiori di guarigione

FLOWERTHERAPY254x300

Estratto dal libro Flower Therapy
Scrivi il tuo commento qui sotto

I fiori sono manifestazioni fisiche molto reali dell’amore degli angeli. Nel momento in cui abbiamo rivolto agli angeli delle domande sui fiori, ci è stato detto: “I fiori sono bellissimi doni creati per assisterci nel momento del bisogno. Possono aiutarci a risolvere dei problemi emotivi molto radicati, e a liberarci di alcune cattive abitudini. Se ti fidi della tua voce interiore e della guida Divina, niente può andare storto.” La natura è qui per aiutarti, ed è necessario che tu apra il cuore se vuoi ricevere il suo aiuto. Possiamo paragonare il processo di scelta dei fiori alla selezione di prodotti al supermercato. Fidati dell’istinto e compi la scelta che senti essere giusta per te.

Non esiste il “fiore perfetto”. I fiori sono unici, proprio come i fiocchi di neve: non ne troverai mai due identici. Ricordati che un fiore è sempre leggermente diverso dall’altro. È vero che al supermercato è possibile trovare mele e arance che sembrano quasi identiche, ma bisogna ricordare che questi frutti vengono appositamente selezionati con specifiche caratteristiche, al fine di garantire una certa uniformità. I frutti che non corrispondono alle dimensioni standard vengono scartati. Ma se si dà un’occhiata ai prodotti biologici, ci si accorge che ogni frutto è leggermente diverso dall’altro.

Alcuni possono avere dei piccoli segni o graffi, altri un colore meno acceso e brillante. Indipendentemente dalle caratteristiche esterne, l’energia del cibo rimane la stessa. (In realtà, gli alimenti biologici, con il loro aspetto imperfetto e più naturale, a volte hanno un valore nutritivo maggiore!). Tutto ciò sembra valere anche per i fiori. Durante la ricerca di strumenti naturali di guarigione, non devi preoccuparti di trovare il fiore dal colore, dalla forma e dal numero di petali “perfetto”. Piuttosto, cerca di individuarne uno che corrisponda all’energia del tuo desiderio. Sfoglia l’elenco presente nella Seconda Parte del libro per stabilire quali sono i tipi di fiori che meglio si adattano ai tuoi obiettivi attuali; poi, vai alla ricerca di quelli da cui sei attratto.

A volte, l’aspetto dei fiori che trovi in natura non è identico a quello degli esemplari riportati sulle riviste di giardinaggio o botanica. I fiori possono avere infinite forme e dimensioni, e possono differire notevolmente l’uno dall’altro, persino da stelo a stelo della stessa pianta. Potrebbe capitarti di trovare un fiore che faccia esultare il tuo cuore ma, osservandolo, potresti accorgerti che i petali sono segnati o strappati, o addirittura che è troppo piccolo.

Tuttavia, è questo fiore in particolare, e non altri, ad averti incantato. In casi come questi, devi fidarti dell’intuito e della tua guida interiore scegliendo questo fiore, dal momento che è quello perfetto per te, il tassello mancante del puzzle che hai sempre cercato.


Raccogliere i fiori selvatici
Raccogliere i fiori dal loro ambiente naturale può essere un’esperienza bella e terapeutica. Tuttavia, prima di farlo all’interno di parchi o riserve naturali, è necessario accertarsi che sia consentito. Spesso queste aree sono protette, e raccogliere i fiori al loro interno può essere considerato un atto vandalico. Vogliamo trarre vantaggio dalle energie di guarigione dei fiori, ma non dobbiamo finire nei guai!

Chiedi sempre al proprietario o alla guardia forestale di darti delle informazioni sul regolamento per la raccolta dei fiori, eviterai di cogliere accidentalmente una specie protetta in via d’estinzione! Ricorda che non è necessario raccogliere i fiori per godere delle energie di guarigione che si trovano in natura. Ti basterà restare in piedi o seduto per un po’ nelle vicinanze del fiore assorbendo le proprietà magiche che la pianta è in grado di condividere con te. Oppure scatta delle fotografie ai fiori: in tal modo, potrai lavorarci in un momento successivo.

È importante sottolineare che fiori e piante sono esseri viventi, proprio come te. Hanno una forza vitale molto potente e profonda, che merita rispetto e gratitudine. Se hai occasione di cogliere dei fiori, prendi in considerazione la possibilità di trasformare quel momento in un rito. In questo modo, avvertirai la pianta del fatto che stai per reciderla, e renderai il processo di rimozione del fiore più dolce, pacifico e amorevole.

Inoltre, eviterai di disturbare le importantissime fate, e di fatto rafforzerai il tuo legame con loro, perché capiranno che ti preoccupi della natura. Le fate sono molto comprensive. Se hai difficoltà a scegliere il fiore, prendi una decisione veloce; il perfetto tempismo Divino ti guiderà nella scelta. Fa’ in modo che la raccolta dei fiori sia un momento sereno, affinché tu possa godere dell’esperienza. Durante il rito, offri amore ed esprimi gratitudine alla pianta e al fiore. Ciò ti consente di ottenere risultati ancora più sorprendenti con Flower Therapy, favorendo la guarigione e la manifestazione. Ti consigliamo di svolgere il rito descritto di seguito:


Rito per la raccolta dei fiori
Occorrente:

❀ Una pianta in fiore. Può essere coltivata in vaso o nel terreno.
❀ Un nastro bianco della lunghezza di circa 30 centimetri.
❀ Un paio di cesoie da giardino, affilate e ben pulite. L’intento è quello di praticare un taglio rapido e netto.
❀ Un frutto o una tazza di succo di frutta come dono per la pianta e le fate.
❀ Un cestino o un sacchetto di carta per portare a casa il fiore.

La sera prima del rito, chiedi che in sogno ti vengano offerte ulteriori indicazioni. Al risveglio, fai una doccia o un bagno per purificarti, ripulendo contemporaneamente il corpo fisico e quello energetico. Quando ti sentirai pulito e rinfrescato, sarai pronto a cominciare.

Raggiungi la pianta prima di mezzogiorno; questo è il momento in cui il fiore è al massimo del suo vigore. Prendi con te l’occorrente per la raccolta, siediti o stai in piedi di fronte alla pianta. Chiudi gli occhi e fai alcuni respiri profondi. Recita la seguente preghiera:

“Pianta guaritrice, sono qui oggi per chiedere il tuo
aiuto. Chiedo che le tue energie di guarigione si
manifestino sotto forma di fiore. Invoco gli angeli
e le fate affinché siano qui con me oggi.
Ti prego di assistermi in ogni fase di questo rito
per la raccolta dei fiori.”

Usando l’intuito, cerca di capire se questa pianta è quella giusta per il lavoro che dovrai svolgere. Se ti senti a disagio o insicuro, o se provi un’istintiva sensazione negativa, vuol dire che non è la pianta ideale. Onora e rispetta questa indicazione: potrebbe voler dire che un’altra pianta della stessa specie è più adatta; inoltre è probabile che si trovi nelle vicinanze.

Se l’energia di questo secondo esemplare fa più al caso tuo, ne sarai attratto. Fidati delle risposte che ricevi, e continua ad aggiustare il tiro fino a quando non provi la sensazione giusta. Dopo aver trovato la pianta adatta, dovrai individuare il fiore giusto. Ripeti:

“Angeli e fate, per favore mostratemi con chiarezza
qual è il fiore adatto per questa situazione.”

Ascolta l’intuito. Fidati di quello che ti dice. Può darsi che una farfalla o un’ape ti guidino posandosi su un fiore particolare. Quando l’insetto sarà volato via, potrai continuare. Non è da escludere che il fiore verso il quale vieni condotto si riveli una sorpresa, dal momento che potrebbe trattarsi di un fiore di piccole dimensioni o dall’aspetto “imperfetto”. Questa è una percezione che si basa sui paragoni fatti con le piante che si vedono dal fiorista.

Non devi farti influenzare dall’apparenza. Gli angeli ci insegnano che ciò che conta è l’energia del fiore cercato. Misura lo stelo in modo da riuscire a tenerlo in mano comodamente. Lega il nastro bianco circa due centimetri e mezzo sotto il punto nel quale intendi tagliare il fiore. Mentre leghi il nastro, ripeti:

“Grazie per avermi offerto questo splendido fiore
come dono di guarigione. Con questo nastro, ti consento di
prepararti alla raccolta del fiore.”

Tieni i palmi delle mani sospesi sopra il fiore. Con l’occhio della mente, osserva l’energia bianca che lo fa risplendere. Immagina le fate e gli angeli infondere ancora più energia ai tuoi desideri. Quando ti senti pronto a recidere il fiore, afferma:

“Mentre raccolgo questo fiore,
la sua energia si arricchisce e si amplifica.”

Rendi grazie alla pianta dicendo:

“Grazie per il tuo dono.
Userò questo fiore con onestà e gratitudine.”

Lascia alla pianta un po’ di frutta o del succo in segno di ringraziamento. Questa energia contribuisce alla nascita di nuovi fiori curativi. A questo punto, puoi portare il fiore a casa con te per lavorarci con calma, scegliendo il metodo più adatto tra quelli elencati nel prossimo capitolo.

Hai ricevuto un dono sacro e purissimo dalla natura, dalle fate e dagli angeli. Godi della guarigione e delle benedizioni che questo dono racchiude in sé.


Flower Therapy di Doreen Virtue

 

Ti è piaciuto questo estratto? Scrivi il tuo commento qui sotto.

Per approfondire acquista il libro su MyLifeStore
così hai subito uno sconto del 15%.


Flower Therapy – Doreen Virtue, Robert Reeves
I Fiori degli Angeli

Libro di 247 pagine – Sconto 15% € 10,63 (anzichè 12,50)

Postato in Le Parole di Doreen.

Cosa ne pensi? Scrivi il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *